Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere utilizzati questo tipo di cookie sul proprio dispositivo.

Compagnia fondata nel 2000 a Castelfranco Veneto su iniziativa di Simone Derai e Paola Dallan

 

Filologia. Storia dell’arte. Architettura. Arti visive. Danza. Musica. E un lungo, instancabile apprendistato teatrale.
Questa la formazione dei componenti di Anagoor, compagnia fondata nel 2000 a Castelfranco Veneto su iniziativa di Simone Derai e Paola Dallan, ai quali si aggiungono in seguito Marco Menegoni, Moreno Callegari, Mauro Martinuz, Giulio Favotto e molti altri, facendo dell’esperienza un progetto di collettività. Il nome in onore alla città immaginaria di Buzzati. Si tratta di un progetto di politica teatrale oltre che un ensemble noto per i suoi spettacoli dal grande fascino archetipale. Il 2008 è un anno spartiacque nella crescita del gruppo. Infatti, da una parte Anagoor inaugura La Conigliera, spazio dedicato alla ricerca, fra percorsi di residenza, formazione e rassegne, recuperando un’area un tempo adibita ad allevamento cunicolo nell’aperta campagna veneta e dall’altra è finalista all’Extra con Jeug*. Nel 2009 con Tempesta, invece, riceve una segnalazione speciale al Premio Scenario ed è finalista all’Off. Un anno dopo entra a far parte del progetto Fies Factory e del network internazionale Apap.

Nel 2011 lo spettacolo Fortuny è invitato alla Biennale di Venezia. Nel 2012 debutta prima a MiTo con il film-concerto Et manchi pietà sulla vita della pittrice Artemisia Gentileschi e poi con lo spettacolo L. I. Lingua Imperii Simone Derai è insignito dello Jurislav Korenić al Grand-Prix Mess di Sarajevo quale miglior giovane regista. Nel 2014 al Festival delle Colline Torinesi prima di Virgilio Brucia. L’anno seguente il Napoli Teatro Festival Italia presenta un focus dedicato ad Anagoor. Lingua Imperii è alla Biennale Teatro di Venezia e uno dei vincitori del Music Theatre Now. Nel 2015 debutta Santa Impresa, produzione dello Stabile di Torino, su progetto di Laura Curino e Anagoor con la regia di Derai. L’anno scorso Virgilio Brucia è inserito nella stagione del Piccolo di Milano a testimonianza dell’indiscutibile crescita e fascino che la compagnia esercita non solo in Italia.

 

arrow nera  www.anagoor.com