Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere utilizzati questo tipo di cookie sul proprio dispositivo.

workshop di critica per osservare lo spettacolo dal vivo
di Andrea Porcheddu

 

19, 20, 21 settembre
ore 15.30 – 19.00

Potenza, Palazzo di città, sala dell'Arco

Seminario/Laboratorio

Quanto e quando uno spettacolo è contemporaneo? E quando è classico? Ancora, come si guarda uno spettacolo? Che cosa c’è da sapere per vedere uno spettacolo? Ma in fondo serve sapere qualcosa?

Nel nostro laboratorio partiremo da qui, per provare a cogliere assieme stili, tendenze, forme del contemporaneo. Partendo da alcune consapevolezze. Perché il critico è uno “spettatore di professione”, è colui che è allenato a cogliere l’arte teatrale nel momento in cui prende vita in scena.

Il workshop “sul contemporaneo” intende fornire una piccola, utile, cassetta degli attrezzi: qualche strumento in più per “spettatori di professione” con cui decrittare e comprendere al meglio la scena contemporanea. Ci sarà spazio anche per l'approfondimento della pratica di scrittura critica: ai partecipanti saranno forniti gli strumenti per scrivere una vera e propria recensione.

 

Info e iscrizioni

Il seminario/laboratorio è rivolto a 20 docenti, operatori culturali e dello spettacolo, giornalisti o pubblicisti, laureati in discipline letterarie, storiche, filosofiche, dello spettacolo e della musica, delle scienze umane o che possano attestare con tesi, ricerche, studi specialistici, pubblicazioni particolare interesse nel campo della cultura teatrale e delle arti performative o della comunicazione del settore.

 

L’iscrizione è gratuita
Per iscriversi si richiede semplicemente l’abbonamento a 4 spettacoli del cartellone del festival, la cui visione è propedeutica alla seconda parte del seminario/laboratorio di critica teatrale Allenare lo sguardo a cura dello stesso Andrea Porcheddu, e che si terrà nei mesi di ottobre, novembre, dicembre 2016.

Per iscriversi, inviare una mail con tutte le indicazioni (nome, cognome, indirizzo, mail, cell., professione, settore attività lavorativa, breve motivazione) a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.