Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere utilizzati questo tipo di cookie sul proprio dispositivo.

lunedì 28 novembre, ore 20.30
Potenza, Teatro Francesco Stabile

 

studio per la messinscena di uno smarrimento fra l'appennino lucano e una canzone d'ammore

derive sentimentali Canio Loguercio
paesaggi sonori Alessandro D'Alessandro
geografie intime Antonio Pascale

stratigrafie Emmanuele Curti

live painting Ehsan Mehrbakhsh

 

Uno studio per una messinscena di appunti sparsi, parole e canzoni sussurrate. Una drammaturgia intima sulla perdita e l’abbandono. Un viaggio fra “ammore” e memoria che si intrecciano sullo sfondo del paesaggio dell'Appennino lucano, lungo il filo di una storia provvisoria ironica, grottesca e malinconica che si avvolge continuamente su se stessa.