Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere utilizzati questo tipo di cookie sul proprio dispositivo.

Dopo aver frequentato la Rotterdam Dance Academy, dal 2007 Daniele Ninarello porta avanti una propria ricerca con le creazioni "Coded'uomo", "Man Size", "Non(leg)azioni", "God Bless You" e "Bianconido" in diversi festival in Italia e all'estero. Nel 2010, sotto la direzione artistica di Miryam Gourfink, realizza un lavoro di ricerca all'interno del progetto Transforme esplorando la relazione tra danza, musica e video e sperimentando la captazione gestuale con l'ausilio di nuove tecnologie assieme al compositore Daniel Zea. Grazie a un'idea di Mosaico Danza, nel 2012 è il coreografo italiano selezionato per partecipare al progetto internazionale di Residenza in Sharing. E' inoltre finalista al "Premio Equilibrio Roma 2011" con "Occhi neri capelli blu". La nuova produzione "Rock Rose WoW", la prima firmata dalla Compagnia Daniele Ninarello, è vincitrice del bando "Teatro del Tempo Presente" promosso dalla Fondazione Live-Piemonte Dal Vivo e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.